Benvenuti al nord...

Arrivano e salutano allegramente. L’entusiasmo che traspare dal loro sguardo è coinvolgente e fa bene a tutti.

Di chi stiamo parlando? Di Carmelo e Pietro, capisquadra del servizio di sanificazione ospedaliera di alcune strutture dell’ASP di Messina, di recente entrati a far parte del gruppo Idealservice.

I “siciliani”, come sono stati simpaticamente ribattezzati qui in sede a Pasian di Prato, sono venuti in Friuli per qualche giorno, «per toccare con mano la realtà dell’azienda», spiegano loro con il sorriso.

Raccontateci qualche dettaglio in più: cosa avete fatto in questi giorni?

«Siamo andati in diversi cantieri della regione per vedere in maniera più approfondita l’applicazione del “sistema Idealservice”, dal punto di vista operativo, tecnico e gestionale». «Ci siamo cimentati nell’uso di macchinari complessi come le piattaforme e in operazioni specialistiche come la sanificazione delle sale operatorie, oltre che nell’utilizzo dei sistemi informatici aziendali per la gestione della commessa». «Abbiamo anche affinato la tecnica di sopralluogo in un’ottica di collaborazione con i colleghi commerciali». Parlano volentieri, ognuno con il desiderio di aggiungere un pezzo al puzzle della loro trasferta al nord.

Cosa è stato più difficile?

«Ci sono tematiche più o meno impegnative – risponde Carmelo – ma abbiamo molta voglia di imparare e questo rende tutto più facile». «In Idealservice – spiega infatti Pietro – siamo passati da addetti a caposquadra e per entrambi si tratta di una nuova esperienza e di una crescita professionale».

A proposito dell’inizio del servizio, come avete vissuto il cambio di appalto?

«Anche la gestione del cambio di appalto per noi è stata una novità. Gran merito va ad Alessandra e a Ornella*; noi poi c’abbiamo messo il massimo impegno per portare avanti il gran lavoro fatto» racconta Carmelo. Pietro annuisce e aggiunge: «Non è stato sempre semplice far recepire alle persone il cambiamento, per esempio di metodologia, ma l’efficacia del sistema Idealservice sta dando bei risultati, sia in termini di qualità del servizio che di organizzazione e ottimizzazione del lavoro».

Fa piacere vedere l’orgoglio con cui raccontano della soddisfazione mostrata dagli utenti dei “loro” ospedali o di quelle aiuole esterne e interne, realizzate con le proprie mani insieme agli altri colleghi e che hanno suscitato l’apprezzamento di tante persone.

Ringraziano per l’accoglienza ricevuta, ma anche noi ringraziamo loro: lo scambio di esperienze e il confronto arricchisce tutti.

E poi sì, lo ammettiamo, si finisce a parlare di cannoli siciliani e di frico friulano, ma questa è un’altra storia… (o forse no?)

* responsabili in Idealservice dell’avviamento dei nuovi cantiere (n.d.r.)

Votato all’unanimità il bilancio 2017

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi post

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
logo malu web